You are currently viewing Augsburg – Augusta: tradizione di Natale

Augsburg – Augusta: tradizione di Natale

Ogni anno, con l’inizio dell‘Avvento, vengono riscoperte le tradizioni natalizie. L’abete sempreverde è parte integrante delle festività natalizie e simboleggia la speranza e un nuovo inizio. Da 150 anni la tradizione dell’abete decorato e della cena di Natale viene rinnovata ogni anno. Nella piazza centrale di Augsburg è stato addobbato un abete alto quattordici metri e vecchio di 40 anni. Sotto l’albero di Natale, decorato con trecento stelle e mille lampade a LED, è stato realizzato il presepio svevo, con le sue storiche e tradizionali raffigurazioni in legno, scolpite da valenti artigiani.Il calendario dell’Avvento è un’usanza che esiste da 100 anni. Dal 1902 i calendari dell’avvento sono anche stampati. Adesso il calendario nelle piazze è altrettanto popolare. Nella piazza del municipio di Augsburg, le finestre del palazzo dell’amministrazione cittadina si trasformano in un grande calendario dell’Avvento. Ventiquattro finestre presentano diversi motivi, concludendo con una doppia finestra alla Vigilia di Natale.
I cosiddetti “Rametti di Barbara“ sono di solito ramoscelli di ciliegio o anche di meli, di peri, di castagni d’india e di forsizia. Il 4 dicembre, anniversario di Santa Barbara, vengono messi nell’acqua calda e tre settimane dopo, con l’avvicinarsi del Natale, regalano una meravigliosa fioritura. Nel XIX Secolo i bambini chiedevano doni bussando di casa in casa. Oggi, nello stesso modo, sono i chierichetti, i cosiddetti “Sternsinger“, che raccolgono soldi per i poveri.La tradizione del giorno di San Nikolaus, il 6 dicembre, vuole che la sera prima i bambini mettano le proprie scarpe sul davanzale o fuori dalla porta, in attesa che il Santo li riempia di cioccolatini e doni.  San Nikolaus, con il suo assistente Knecht Ruprecht, porta dolci e doni ai bambini buoni.Durante il periodo natalizio, i mercatini sono diventati ormai imperdibili. Bancarelle che offrono decori natalizi, candele artistiche artigianali, chioschi per la mescita del vin-brulé, venduto insieme ai tradizionali wurstel e per dolce mandorle tostate.
L’illuminazione natalizia, quest’anno ancora più ricca del solito, fa risplendere le strade del centro città. Particolarmente bella è la Maximilianstraße, il “miglio di Augsburg”, con decorazioni luminose a forma di angeli. Numerosi candelabri illuminano i canali che scorrono attraverso la città e che costituiscono una parte importante del sistema idrico, dichiarato nel 2019 Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.Nella Germania meridionale la tradizione del presepe è molto sentita. All’interno del Duomo di Augsburg , in una nicchia attorno al coro, si trova un presepio che mostra Maria inginocchiata davanti al Bambino Gesù, Giuseppe al suo fianco e i tre Re Magi. È uno dei più antichi presepi di tutta la Germania. Nel 2017, durante l’ultimo restauro delle figure del presepio, è stata fatta per caso una scoperta importante. Nello sfondo del presepio, dietro uno strato di vernice grigia, è venuta alla luce una antica pittura, che mostra il paesaggio della Terra Santa sotto un cielo di un azzurro intenso. Il presepio è stato realizzato dallo scultore augustano Paulus Mair nel 1580.All’interno della Chiesa degli Scalzi si può ammirare una preziosa scultura barocca intagliata in legno di tiglio, alta 104 metri, opera di Georg Petel, realizzata tra il 1632 e il 1633. 
Presso il Giardino Botanico, nel periodo natalizio, tutti i giorni fino al 9 gennaio 2022, è visitabile il “mondo floreale sotto vetro”, un tradizionale presepio panoramico che racconta la storia del Natale. Nell’area aperta è stato realizzato e allestito, nei minimi dettagli, un sentiero di fiabe, ispirato alla favola di  Cenerentola e ad altre fiabe per bambini. Durante le festività natalizie vengono preparati biscotti e torte caratteristiche, da portare in tavola durante la quattro domeniche d’Avvento. Gli ingredienti più usati sono il miele, il marzapane, la frutta secca e candita, l‘uvetta e gli agrumi, con l’aggiunta ben dosata di spezie come l’anice, la cannella, i chiodi di garofano, la noce moscata e il pepe.Molti sono inoltre i tipici dolci della tradizione natalizia ad Augsburg e in tutta la Baviera.Lo Stollen Tedesco è un tipico dolce di Natale, molto simile per consistenza al panettone italiano, ricco di burro, canditi, uva passa e arance candite.Il biscotto speziato per eccellenza è lo Spekulatius che, conservato in scatole di latta, può mantenersi per diversi mesi.Altri dolci famosi sono i Vanillekipfle, piccole mezzelune con un leggero gusto vanigliato, le Zimtsterne, biscottini a forma di stella alla cannella, oppure gli Husarenkrapfen, biscottini ripieni di marmellata.Una ricetta tipicamente bavarese è quella dei Lebkuchen, con le diverse glassature, l’impasto profumato e le forme originali, sono buoni e piacevoli alla vista e al gusto.I Butterplätzchen sono semplice e divertenti biscotti, da preparare insieme ai bambini, che amano guarnirli con ogni sorta di granella. Una volta preparati, vengono appesi all’albero di Natale insieme alle altre decorazioni.
Per maggiori informazioni eb: www.augsburg-tourismus.de