5 Esperienze imperdibili per immergersi nella natura
Peak Walk ByTissot

5 Esperienze imperdibili per immergersi nella natura

  1. Ammirare le opere effimere d’arte contemporanea praticando il trekking sulle Alpi del cantone di Vaud

Creato nel 2018, “Ailyos Art et Nature” è un concept nuovo e originale per fare dialogare tra loro la natura e l’arte.

In pratica si presenta come una galleria en plein air che promuove il talento dei creativi del Cantone di Vaud invitati a trovare ispirazione nelle vallate montane, in riva ai laghi e tra i rilievi della regione alpina tra Aigle, Leysin e Col de Mosses. In pochi anni, questa rassegna è diventata un forte motivo di attrazione per gli escursionisti, che si possono imbattere nelle installazioni casualmente, ma, volendo, anche potendo contare sulle indicazioni di vere e proprie guide.

INFO – Per la quarta edizione in programma dal 1 luglio al 24 ottobre il tema di riferimento sottoposto ad una quarantina di artisti è stato quello della ”trasformazione”.www.ailyos.c

2 – Dormire sotto le stelle in una camera panoramica

La terza cima più elevata del Giura saluta, quest’anno, l’apertura di due nuove camere panoramiche nell’ambito di un progetto noto come “Albergo Mille Stelle”. L’Hôtel du Chasseron è abbarbicato su una terrazza naturale a 1607 metri di altitudine sul balcone del Giura vodese, un luogo molto noto della Svizzera occidentale per la sua vista invidiabile sulla Via Lattea, sul Monte Bianco e sulla catena delle Alpi.

Quest’anno, la struttura alberghiera mette a disposizione dei propri ospiti due alloggi insoliti, due  grandi botti abitabili. Installate sulla terrazza adiacente all’albergo e dalle curiose finestre a forma di luna crescente, possono essere la soluzione abitativa ideale per chi desidera alloggiare in un contestoinsolito e di calma assoluta.

Il forfait da 255 euro per 2 persone comprende il pernottamento di 1 notte, un aperitivo di benvenuto e una colazione in stile “campagnolo”.  www.chasseron.ch

3 Con la bici elettrica tra le colline del Giura

Il Parco del Giura vodese si estende dalla sommità della Dôle al borgo medievale di Romainmôtier, confina a nord con la Vallata di Joux e a sud con le foreste di conifere e di faggi che incorniciano i paesini ai piedi del Giura.

Si tratta di un paesaggio estremamente suggestivo e intrigante, specie per gli appassionati del trekking e delle escursioni in bici.

Il tracciato del Bike Tour Parc Jura vaudois si allunga per 120 km lungo strade secondarie che attraversano la grande area naturalistica regionale del Jura e può essere affrontato agevolmente sia in sella alle tradizionali bici che alle e-bike.

Il percorso è punteggiato da piccoli caseifici e da rifugi alpini, da botteghe tipiche e da locande dove degustare il meglio della gastronomia locale.

L’itinerario Jura vaudois viene proposto a forfait dall’agenzia Eurotrek con partenza da Nyon: 2 notti con colazione, materiale informativo dettagliato, assistenza telefonica e trasferimento dei bagagli, a partire da 400 euro (possibilità aggiuntiva di noleggio bici). www.eurotrek.ch

4 – Cammini sull’acqua e finisci davanti al più spettacolare vigneto della Svizzera

Sport emozionante d’ispirazione hawaiana che prevede lo scivolamento in acqua utilizzando una tavola e una pagaia, lo stand up paddle è l’ultima e più originale idea di vacanza immersiva nel Cantone di Vaud: scoprire la suggestione del famoso vigneto di Lavaux, patrimonio Unesco, ammirandolo dal lago di Ginevra.

Proprio così: la proposta è quella di avvicinarsi a questa area vitata considerata la più scenografica della Svizzera con i suoi 400 km di muretti e le sue 10mila terrazze ripartite su 40 livelli, “camminando sull’acqua”, ovvero muovendosi con la propria tavola da stand up paddle al largo del piccolo borgo di Lutry, a soli 8 minuti da Losanna, proprio di fronte al versante della montagna rivestito con i filari di Lavaux a strapiombo sulle rive del lago.

Sul posto vengono anche organizzati corsi d’iniziazione a questa pratica sportiva, definita da molti come “Yoga sull’acqua”.

Per 1 ora di paddle (senza prenotazione) calcolare circa 20 euro. Per una lezione di Yoga Stand up Paddle, sui 40 euro. www.alohasup.ch

5Una giornata di adrenalina sul Ghiacciaio 3000 a Les Diablerets

Punto culminante delle Alpi del Vaud, Glacier 3000, sopra il borgo di Diablerets, a 1 ora da Losanna, offre la possibilità di godere della neve anche durante la stagione estiva.

Una teleferica permette di raggiungere la stazione in quota, concepita e realizzata nel ’99 da Mario Botta, noto architetto svizzero, famoso anche per alcuni suoi progetti internazionali come i musei di San Francisco e di Seul. La leggenda vuole che in passato il ghiacciaio fosse considerato da molti come la dimora del Diavolo per via della sua posizione estrema e per la natura inospitale.

Questa nomea ha ispirato lo stesso architetto Botta che ha infatti disegnato la stazione terminale dell’impianto di risalita evocando la forma della “forca del Diavolo”. Numerose le attività estive sul Glacier 3000. Il ponte sospeso Peak Walk, impressionante passerella che unisce due sommità alpine (è la più lunga del mondo nel suo genere) si affaccia sul Ghiacciaio di Diablerets e offre una vista mozzafiato su montagne famose come l’Eiger, la Jungfrau e il Cervino. C’è anche l’Alpine Coaster che è una sorta di “slitta estiva su rotaia” particolarmente gettonata da chi ama le esperienze forti e adrenaliniche. Infine c’è il “Bus della neve” che permette di attraversare il ghiacciaio in tutta sicurezza e di raggiungere il panoramico Refuge de l’Espace (Rifugio delloSpazio”) con il suo  sorprendente affaccio sulle Alpi.

Il Glacier 3000 si trova a circa 60 km da Losanna. Il ticket di accesso alla teleferica comprende anche il transito sulla passerella Peak Walk, una discesa lungo l’Alpine Coaster e l’utilizzo della seggiovia Ice Express. Costo: 69 euro. www.glacier3000.ch

INFO GENERALI

Situato nel sud-ovest della Svizzera, nell’area di lingua francese tra i laghi di Ginevra e Neuchâtel, il Cantone di Vaud (Regione del Lago di Ginevra) è una terra di vacanze tutta da vivere. E’ raggiungibile dall’Italia (60km) attraverso il traforo del Gran San Bernardo transitando poi per Martigny.

In auto, attraverso il Gran San Bernardo, occorrono due ore e mezza da Torino e poco più da Milano.

In treno: i collegamenti diretti plurigiornalieri impiegano 3 ore e 20 minuti da Milano Centrale per Montreux e Losanna.

In aereo: l’aeroporto internazionale di Ginevra dista 35 minuti da Losanna ed è collegato con voli quotidiani a Roma, Venezia, Firenze, Napoli, Palermo, Catania, Brindisi con le compagnie Alitalia, Swiss, Easy Jet e Vueling.

Il Vaud beneficia di una rete di trasporti pubblici di eccezionale densità, la regione offre una gamma completa di strutture per il turismo, dagli hotel 5 stelle alle pensioni di charme. Grande la varietà dei paesaggi: dalle vette delle Alpi, alle città lungo i laghi come Losanna e Montreux, dai grandi spazi aperti dell’altopiano del Giura al fascino della campagna. Tutte le caratteristiche della Federazione Elvetica concentrate sono in un unico territorio. Ma ciò che rende unica la Regione del Lago di Ginevra è il suo stile di vita. Eventi locali o di fama internazionale, sport all’aria aperta, antichi saperi regionali, gastronomia tipica, vini d’eccellenza e tradizioni: sono solo  alcuni degli elementi che deliziano i visitatori di questa regione tutta da scoprire.

Montreux 2019 (c) Maude Rion

Offerte dell’estate 2021

Vaud à la carte: 100 franchi offerti per chi prenota 2 notti

La prenotazione di 2 notti entro il prossimo 31 ottobre in uno degli hotel del Cantone di Vaud permette agli ospiti di ricevere una carta prepagata per singola camera del valore di 100 Franchi svizzeri da utilizzare poi in uno dei numerosi ristoranti, alberghi, musei, parchi a tema, trasporti turistici e cantine vitivinicole del Cantone. Per approfittarne, basta iscriversi sul sito www.myvaud.ch/alacarte e spedire la conferma di prenotazione dell’hotel prescelto. La carta prepagata sarà poi consegnata dall’albergatore in occasione del check-in e sarà valida in tutte le strutture che partecipano all’iniziativa. Per conoscerle, navigare sul medesimo sito web.

Free Access Card a Villars-Les Diablerets

Una soluzione vantaggiosa per chi deve fare i conti con un budget vacanze limitato. La carta Free Access, consegnata a tutti gli ospiti che, tra giugno e ottobre, soggiornano nelle località di Villars, di Gryon e dei Diablerets, permette infatti di accedere gratuitamente e in modo illimitato a 35 attività e servizi: ad esempio, ai mezzi di trasporto di montagna (treni, bus, cabinovie, etc.), alle escursioni guidate, agli stand up paddle, ai terreni di tennis e minigolf, al “Parco “Avventura” e ai centri sportivi.

INFO: www.free-access.ch

Dolce Riviera: 3 notti al prezzo di 2 a Montreux Riviera

Quest’estate gli ospiti possono approfittare di 3 notti a Montreux Riviera pagandone solo due! L’offerta Dolce Riviera è valida fino al 31 agosto 2021* prenotando su www.montreuxriviera.com. Sul posto, si può approfittare dei numerosi vantaggi della Montreux Riviera Card! Consegnata gratuitamente all’arrivo in hotel, questa carta permette di viaggiare nella regione ma anche di scoprire musei, attività ed esperienze a prezzi imbattibili. https://www.montreuxriviera.com/fr/Z13329/3-nuits-pour-2

L’offerta è cumulabile con «Vaud à la carte», a partire quindi da 2 notti viene consegnata in camera una carta prepagata del valore di CHF 100.- e valida presso i fornitori di servizi e partner turistici vodesi. www.myvaud.ch

*Escluso il periododelMontreux Jazz Festival 02.07-17.07.21